Come evitare l'inserimento di duplicati

Per chi inserisce parecchi dati, il problema a cui va incontro, quasi inevitabilmente, è la creazione di doppioni, con la conseguente perdita di tempo dovuta alle varie sistemazioni. Vediamo quindi come ridurle sensibilmente.

Anzitutto, una breve premessa. In passato, senza nemmeno indietreggiare troppo nei secoli, non esistevano documenti quali carta d'identità, codice fiscale o patente; quindi, non era univocamente determinato quale fosse il cognome ufficiale. Esso venne tramandato oralmente, di generazione in generazione; inoltre, parroci, notai, funzionari comunali (che a partire dall'Ottocento iniziarono a registrare gli atti civili), e chiunque avesse dovuto citare delle persone, non avevano modo di verificare quale fosse il cognome esatto di chi si presentava loro, nella quasi totalità dei casi pure analfabeta.

Perciò la stessa famiglia era facilmente riportata in modi differenti, che oggi in riferimento al cognome chiamiamo varianti, anche se simili. Le difformità sono generate principalmente da tre fattori che variano a seconda della regione:

  1. uso delle doppie a sensazione dello scrivente;

  2. uso degli spazi oppure accorpamento di parole;

  3. ultima vocale compromessa, se non proprio omessa.


Ecco alcuni esempi pratici:
1. Bortolato o Bortolatto, Tosato o Tosatto;
2. De Napoli o Denapoli, De Carli o Decarli;
3. Bertino o Bertini, Bergamin o Bergamini; non solo sul cognome, ma anche sul nome: Giovan Battista o Giovanni Battista.

Come superare questi ostacoli? Prima di inserire un nuovo individuo, cercalo accuratamente attraverso il modulo di ricerca, sfruttandone le potenzialità, non inserendo alcuna doppia, separando pezzi di parola che non sono fissi nelle varianti ed omettendo l'ultima vocale.

Due esempi concreti. Se devi cercare un ipotetico Marcantonio Vettorello nei campi di ricerca scriverai Nome: marc anton, Cognome: vet orel.
Se invece l'oggetto della tua ricerca è Gianfelice Lopopolo nei campi di ricerca scriverai Nome: felic (se è stato inserito come Giovanni Felice la sequenza gian non ci permette di trovarlo), Cognome: popol (esistono forme alternative quali Lo Popolo oppure semplicemente Popolo che non vogliamo escludere dai risultati).

In conclusione, nei campi di ricerca devi inserire solamente sequenze di caratteri che includono tra i risultati tutte le possibili varianti del cognome, basandoti su quanto hai potuto apprendere dai documenti consultati.
A tal proposito, leggi la seguente guida: come funziona il modulo di ricerca antenati.

Tag:
» scritta da amministratore | pubblicata il