Home » Regioni » Toscana » Provincia di Lucca » Comune di Montecarlo

Comune di Montecarlo

Informazioni

Indirizzo: Via Roma 56
Telefono: 0583/22971
Fax: 0583/228920
Email: segreteria[chiocciola]comune.montecarlo.lu.it
Sito web
Il centro storico di Montecarlo, ben conservato ed ancora circondato dalla splendida cinta muraria, sorge su di un colle isolato, ad un altezza di m. 163 s.l.m.
Il territorio del Comune è costituito da agglomerati storicamente riconosciuti dalla Comunità dei quali i più significativi sono: Capoluogo, Fornace, Gossi, Luciani, Micheloni, San Giuseppe, San Piero, San Salvatore e Turchetto. Il paese di Montecarlo, posto sul crinale della dorsale che separa la Valdinievole dalla Piana di Lucca, venne costruito nel 1333 per raccogliere presso la rocca del Cerruglio gli abitanti della Comunità di Vivinaia distrutta dai fiorentini nel 1331.
Il borgo venne chiamato Montecarlo in onore del Principe Carlo figlio del Re Giovanni di Boemia, liberatore di Lucca dall'occupazione pisana. Il principe, divenuto Imperatore con il nome di Carlo IV, venne più volte a Montecarlo occupandosi della fortificazione della rocca che si rivelò un presidio strategico nelle guerre che si combatterono nel XIV secolo fra Lucca, Pisa e Firenze.
All'inizio della sua storia la terra di Montecarlo fu sottoposta al dominio di Lucca e vi rimase per tutto il corso del XIV secolo con la sola parentesi del periodo 1342-1369 quando fu direttamente alle dipendenze del Comune di Pisa. Nel 1437, durante la guerra fra Lucca e Firenze, cadde definitivamente nelle mani dei fiorentini del cui contado fece parte fino all'Unità d'Italia.
La Fortezza, simbolo storico di Montecarlo, sorge sul punto più alto del colle del Cerruglio e la sua parte più antica risale ai primi anni del XIV secolo. Successivamente, fu ampliata nel '400 ad opera di Paolo Guinigi Signore di Lucca e completata nel 1555 per ordine del Granduca Cosimo I dei Medici. Lo stesso Granduca visitò personalmente Montecarlo e dispose ampi lavori di fortificazione fra cui l'imponente bastione di Piazza d'Armi.
Infine, nel 1775 Pietro Leopoldo mise in disarmo la fortezza che, dopo essere passata in proprietà al Comune, fu successivamente ceduta ai privati ed assunse quindi le caratteristiche di un piccolo borgo cittadino.
L'impianto urbano di Montecarlo è organizzato su direttrici parallele e ortogonali, circondato da mura fortificate, dentro le quali si innalza il maestoso Campanile della Collegiata di Sant'Andrea, visibile da tutta la pianura circostante. Delle Porte trecentesche che si aprivano lungo le mura rimangono la Porta Fiorentina a est, la Porticciola a ovest verso Lucca, mentre la Porta Nuova a sud fu riaperta alla fine del Cinquecento.
Sulla strada principale, già Via Grande e oggi Via Roma, troviamo la Chiesa Collegiata di S. Andrea, ristrutturata verso la fine del 1700, ma che della costruzione trecentesca conserva ancora la facciata e il portale. All'interno si trova la cappella della Madonna del Soccorso, protettrice dei montecarlesi.
All'inizio della Via Roma, fra la Piazza della Fortezza e quella della Chiesa, si trova uno dei più vasti edifici di Montecarlo: l'Istituto Pellegrini Carmignani, già Monastero delle suore Clarisse, è oggi sede della Biblioteca Comunale, dell'Archivio storico e di deposito del Comune, nonché di diverse associazioni paesane.
Nella vicina Via Carmignani si trova il Teatro Comunale dei Rassicurati che, costruito nei primi anni del 1700 per volere di un'associazione di benestanti e possidenti del paese chiamata Accademia degli Assicurati, è ancora oggi centro di una notevole attività culturale e teatrale.
Ai piedi della collina di Montecarlo, sulla strada che porta a Pescia, sorge l'antichissima Pieve di San Piero in Campo già ricordata in una pergamena del IX secolo; la chiesa attuale risale al secolo XII ed è un esempio di Chiesa romanica a tre navate.

Antenati ed Eventi a Montecarlo

Sono stati trovati 1.539 antenati e 1.787 eventi in questo Comune.
L'evento più antico, la Nascita di Francesco Banti, risale all'anno 1725.
» Consulta tutti gli antenati e gli eventi
» Visualizza le statistiche annuali

Cognomi tipici di Montecarlo

Utenti più collaborativi

Chi dobbiamo ringraziare per i contributi riguardanti gli eventi a Montecarlo?
Erica: 2.969 contributi (99,63%)
amministratore: 11 contributi (0,37%)

Fondi civili inseriti

Stato civile napoleonico Archivio di Stato di FirenzePeriodo: 1808-1815 Registri inseriti: 27 Atti inseriti: 2.205

Sei alla ricerca dei tuoi antenati a Montecarlo? Di seguito sono riportate tutte le parrocchie di Montecarlo, nei cui registri puoi trovare le informazioni che stai cercando.

Elenco delle Parrocchie

S. Pietro in Campo e S. Andrea Apostolo Diocesi di Pescia Registri inseriti: 1 Atti inseriti: 283
SS. Salvatore in San Salvatore Diocesi di Pescia